Clurican
 

S. Magno vescovo
Menu
 
   
 
Acquario



oroscopo del giorno
SEGNI ZODIACALI

 
 

Dal 2l/03 al 20/04
ACQUARIO segno di aria
Le qualità di questo segno sono: Idealismo, Tolleranza, Originalità
I principali difetti: Abitudinario, Indifferente, Distante
Il suo colore: Grigio-Blu metallizzato
Il suo metallo: L'uranio
La sua pietra portafortuna: Cristallo
Il suo punto debole: Il sistema circolatorio

In Amore
Per l’Acquario potrebbe esistere solo l’Amicizia o l’amore platonico
e disinteressato.
Le tragedie e le gelosie dell’amore oltre che i cuori infranti,
li mette notevolmente a disagio e talvolta fa loro perfino paura.
Infatti lo considerano come un pericoloso precipizio costellato di tentazioni,
di gioie demoniache, sull'orlo del quale esitano. Mi butto? Non mi butto? Oh,
come si starebbe tanto meglio se non esistesse proprio... Alcuni, tra se e se,
definiscono tutto ciò che accade dal cervello in giù come decisamente bestiale.
La maggior parte di loro oscilla tra i due estremi, cadendo talora nella trappola
della passione per poi affrettarsi a razionalizzare i loro slanci, a intellettualizzare
le loro sensazioni. Comunque vadano le cose, è molto raro che concedano all'amore
un posto dominante nella loro vita. Per loro viene dopo il loro ideale, dopo il dovere,
dopo le loro idee.
I sentimenti che provano sono proporzionati al loro bisogno di evolversi.
Sono amabili, tolleranti, un po' distanti. Il rispetto della liberta altrui è per
loro molto importante, e si trattengono dall'esprimere la gelosia, anche quando capita
loro di provarne. Salvaguardano la propria indipendenza con gelosa attenzione
non che siano volubili, ma ci tengono ad una certa liberta mentale
perché una mente offuscata dalla passione non sarebbe in grado
di funzionare efficacemente...
Questa mancanza di possessività è spesso scambiata per indifferenza...
perché sono più che maldestri quando si tratta di esprimere i loro sentimenti.

L'incontro
Dove incontrare una persona acquario?
Dovunque ci sia del movimento, ovunque ci sia qualcosa i evolve che cambia…
Il progresso, il futuro attraggono molto l’acquario, così come il passato
li lascia indifferenti, il presente non li interessa se non in funzione di quello che gli riserva…
Non si sentono a loro agio se non quando hanno la possibilità di ristabilire
una verità o di riparare ad un'ingiustizia, e non esitano mai a sventolare
in pubblico i panni sporchi in cui s'imbattono. Questa loro incorruttibilità
contribuisce a renderli simpatici: rifiutano il far comunella, detestano qualsiasi
forma di raccomandazione, e lo gridano ad alta voce. Per tale motivo,
alcune carriere nel settore dell'amministrazione resteranno loro precluse per sempre.
Li troverete quindi nei consigli comunali, tutti indaffarati a scoprire la minima irregolarità,
oppure nelle scuole, e soprattutto nei sacri templi dello Stato: nel centro di Ricerche Spaziali,
nell'Istituto di Astrofisica, nel planetario, negli osservatori astronomici, nonché in tutti quei posti
ove regna il computer. Gli Acquario adorano i computer: un interlocutore senza emozioni,
per loro è una cosa da sogno...
I loro momenti di Libertà li dedicano essenzialmente agli amici. Ne hanno molti,
conoscono ogni dettaglio della loro vita, li ascoltano, li consigliano, li sostengono.
La porta di casa loro, a qualsiasi ora del giorno e della notte, è sempre aperta,
e sono sempre totalmente disponibili. Per loro, gli amici vengono prima di ogni altra cosa!
Poco interessati alle pietre vecchie, alle splendide vestigia di tempi che furono,
si appassionano al modo di vivere degli autoctoni, ai problemi della fame nel mondo,
all'evoluzione dei popoli sottosviluppati, ecc. Li si ritroverà ai piedi delle Piramidi,
intenti a parlare a gesti con un monello denutrito. Raramente, invece,
sono appassionati di sport, perché mancano del più elementare senso
delta competizione e se ne fregano di perdere o di vincere.
Al massimo, praticano qualche sport di tipo individuale, ed in maniera
piuttosto velleitaria... L'unica cosa che riscuote la loro preferenza è l'aria:
tutto ciò che può consentire All'uomo di staccarsi da terra,
come l’aviazione, il paracadutismo, il deltaplano.

Come riconoscerli ?
Non e sempre cosi facile, perche gli Acquario sono discreti.
Le cose vistose, i colori violenti, i comportamenti chiassosi li stanca...
no veramente: non dimentichiamo che hanno sempre bisogno,
per il loro equilibrio, di vivere in un ambiente tranquillo e senza scosse.
Solo raramente presentano delle caratteristiche peculiari dal punto di vista fisico,
se non un portamento alquanto slanciato, dei lineamenti fini, gesti ampi.
Il più delle volte sono grossi anziché piccoli, magri piuttosto che grassi,
ed hanno quasi sempre, in compenso,l'aria di trovarsi «altrove» con la testa.
Il loro sguardo sorvola su gli eventi terrestri, si perde in un futuro inesprimibile
o resta semplicemente fisso sulla linea azzurra dell'orizzonte. E uno sguardo trasparente,
che ha qualcosa di chiaro, di dolce, anche quando gli occhi sono neri.
In pratica, la figura tipica dell'Acquario può essere esemplificata da
due personaggi: il primo, reale, Valery Giscard d'Estaing.
Viso affilato, corpo alto e snello, membra sottili, portamento distratto e distante,
ma sorriso cordiale, quando il sorriso c'e. Il secondo, astratto:l'angelo,
con i suoi capelli biondi e sottili, la sua espressione serafica e immateriale.
Quando non si conoscono bene gli Acquario, si ha facilmente l'impressione
che essi non vi guardino in faccia: ma e falso... Infatti, essi guardano
attraverso di voi...
IL più delle volte prestano soltanto scarsissima attenzione al proprio abbigliamento,
e tale constatazione vale sia per gli uomini che per le donne. L'importante e che dentro
ci si sentano a loro agio, liberi di potersi muovere come vogliono.
La donna Acquario, talvolta, si fa venire una vera e propria frenesia
per gli acquisti, e si mette addosso un sacco di accessori ultramoderni,
dando la preferenza a materiali come il metallo, la plastica, il nylon,
il poliestere, l'acrilico, eccetera.
Ma sia l'uomo the la donna hanno un debole per le tute con
l'elastico alla vita e per i maglioni vistosi... In breve, per tutto ciò the faccia pensare
a un abbigliamento di un altro mondo o di un
altro pianeta... Hanno in tasca un distributore a pulsante di pillole vitaminiche,
e net tacco delle scarpe una sorta di razzo the consen-te Toro di fuggire,
prestissimo e molto lontano, alle prime avvisaglie di conflitti in vista.
Quando sono in mezzo alla gente e più difficile riconoscerli perche non
si fanno notare, parlano poco ed a bassa voce... e piuttosto stanno
ad ascoltare, senza gesticolare troppo. Solo il loro
aspetto, decisamente moderno, può servire come punto di riferi-mento.
Ma e talmente di scarso aiuto che vi consiglierei piuttosto di farvi avanti
nel bel mezzo della stanza e gridare: «C'e mica un Acquario, qui?

Come attirare la loro attenzione.
Gli Acquario nutrono un interesse spontaneo e profondo verso il genere umano.
Perché ciò che maggiormente fa presa sugli Acquario è il desiderio di progredire,
la capacità di evolversi, la buona volontà.
Sono infinitamente sensibili a queste cose,
ed è possibile indurli a mandar giù un buon numero di bocconi amari
se li convinciamo di aver « fatto del nostro meglio».
Sia che siate un angioletto candido al limite della stupidità, oppure
un demone tentatore, avrete diritto all'attenzione dell'Acquario,
se vi lamentate dicendo che vorreste essere migliori…
Importante: non andatevene in giro con aria da conquistatore,
come se il mondo e i suoi dintorni fossero di vostra proprietà:
agli Acquario ripugna l'aria di sufficienza,
anzi li fa diventare critici e aggressivi...
E attenzione! Quando si mettono a fare dell'ironia, sono in pochi a salvarsene;
infatti hanno il dente più duro di quanto non sembri... In compenso,
sono attirati da una sincera modestia, da un atteggiamento interrogativo o curioso,
da un pizzico d'ingenuità.

La relazione
In un rapporto sentimentale l'Acquario non è mai fedele.
Conserva sempre dentro di se un pizzico di amore per la libertà che, in caso di conflitti,
può crescere fino a trasformarsi in ribellione e partenza.
In ogni relazione si considera di passaggio, e può restare tutta la vita nello stesso posto
a condizione di non sentirsi prigioniero, oppure trattenuto da qualcosa di diverso
dalla sua volontà.
I soliti <<giochi>>: rivalità, gelosia, possessività, passione, erotismo, ecc.
su di lei non hanno presa sufficiente. Inoltre è molto riservato,
e potete passare tutta una vita accanto a lei senza sapere esattamente
ciò che gli frulla nella testa.
Quando si decide a confidarsi, attenzione: è un momento da solennizzare
con una lapide! Approfittatene, perché non si ripeterà spesso.
Infatti non esiste ricetta magica per sedurre un Acquario, perché è
innanzitutto una questione di momento, di disponibilità interiore.
Per fortuna i nati in Acquario odiano la solitudine, anche se si mostrano,
in apparenza, fin troppo indipendenti. E viene sempre un momento
in cui vi apriranno la loro porta... Tutto sta nel capitare al momento propizio!
Nella fase iniziale delta vostra relazione al momento dei primi appuntamenti,
evitate ad ogni costo di manifestare ansia, nervosismo ed altri atteggiamenti.
Al contrario, mostratevi calmo, disteso, fraterno. Cominciate piuttosto a parlare
di interessi comuni, di progresso, di evoluzione delta razza umana, di conquiste
spaziali o di notizie tecniche dell'ultima ora nella lotta contro le malattie.
Fate lunghe passeggiate insieme e soprattutto non ritenetevi obbligato
a sostenere una conversazione animata:
per l'Acquario la comunicativa la si attua altrettanto bene in silenzio.
Più aspetterete prima di passare ai fatti (carnali, s'intende) più l'Acquario
si sentirà a suo agio e fiducioso. Naturalmente non si deve esagerare:
un uomo Acquario, normale, se vi precipiterete nel suo letto,
raramente ve ne farà uscire ancora intatta; ma non vi considererà vergine
in cuor suo, e vi catalogherà nella categoria delle «orizzontali»,
da non frequentarsi in un'altra posizione... oppure vivrà con
voi una relazione tiepida, metà fratello e metà amante, ma certamente
mai come compagno o marito.

A letto
Una volta giunto il momento fatidico, le tecniche apprese nel corso di una
vita di conquiste amorose sono da lasciare momentaneamente in disparte.
Infatti una bravura senza pari sembrerebbe sospetta all'Acquario,
uomo o donna che sia. In verità, occorre trovare la giusta via di mezzo tra l'innocenza
e l'inettitudine. Un po' di passione, certamente, ma siate ingenua, spontanea...
Un po' più tardi, quando sarete diventati veramente coppia fissa,
potrete fare con prudenza e discrezione alcune mosse,
e magari in confidenza fargli qualche proposta di pluralismo…è la loro fantasia erotica segreta.

Viverci insieme
E’ veramente l'ideale, specialmente se avete un passato pieno di gelosie soffocanti.
Nessuno più dell'Acquario rispetta la libertà dell'altro, sotto qualsiasi punto di vista.
Non vi fa domande indiscrete, non vi chiede di rendergli conto di come spendete il vostro tempo:
quando accorda la sua fiducia, lo fa davvero. In compenso,
dovete rispettare i suoi silenzi, il suo assentarsi (soprattutto psicologico)
e la sua indipendenza. Evitare di creare intorno a lui delle barriere, di ostacolare
i suoi movimenti. Se si tratta di un uomo Acquario, sappiate che se ne frega totalmente
del modo in cui va avanti la casa, e che non ci metterà mai il naso.
Se invece si tratta di una donna dell'Acquario, naturalmente non avrà nulla della
massaia perfetta vive talora in un allegro disordine ma porta sempre a termine
ciò che ha da fare. In poche parole, scegliete senza esitazioni di vivere insieme
ad un Acquario se sognate di avere una relazione improntata ad un moderno
cameratismo liberale, nella quale si sta insieme semplicemente perché insieme
ci si sente bene... Ma evitate assolutamente le scenate e la possessività.
Se l'Acquario ha l'impressione che vi stiate ponendo degli interrogativi,
che abbiate delle ansie, se si accorge che la vostra tolleranza
non è spontanea, allora se la darà a gambe…

Lasciare un Acquario
In genere ha luogo tranquillamente.
Infatti i nati sotto questo segno non provano sentimenti di possessività,
e quindi neppure di perdita di possesso e di abbandono.
Il solo problema verrebbe piuttosto dal loro sincero timore di «far dispiacere» all'altro.
Ciò può indurli a comportamenti di fuga, di assenza o di abbandono tanto
più difficili da sopportare in quanto forniscono spiegazioni contraddittorie… e allora è dura...
Talvolta possono anche sparire, oppure cambiare partner, ritenendo superfluo
fornire la minima spiegazione: pensano che il semplice fatto che se ne vanno
sia sufficientemente esplicito in se e per sé, il che non hanno torto, a condizione
che l’ex amore sia qualcuno che non si aggrappi loro addosso, ne si ostini.
Se siete voi stessi a voler metter fine alla vostra relazione con un partner
dell'Acquario, il metodo migliore consiste nel prenderlo in disparte, a quattr'occhi
e annunciargli con aria dispiaciuta che avete intenzione di andarvene,
per questo o quell'altro motivo. Nel nome del vostro passato comune,
resterà per voi un amico fedele, disinteressato, e pronto a darvi il suo
aiuto se necessario. Infine, se preferite indurlo
ipocritamente a darsi alla fuga da solo, leggete il prossimo paragrafo...


Se invece volete tentare di essere lasciati potete provare ad assumere alcuni atteggiamenti:

Quando lui è Acquario
Ogni volta che parla con un amico, intrufolatevi nella conversazione
Fategli una scenata ogni volta che incontra i suoi amici.
Fategli sempre il resoconto di quanto spende

Quando lei è Acquario
A tavola rimproveratela di aver già cucinato qualche giorno fa il piatto
che vi ha preparato.
Colpevolizzatela il più possibile dicendole che senza di lei potreste
condurre una vita normale;

 
 
 

Ai sensi della legge n.62 del 7 marzo 2001 il presente sito non costituisce testata giornalistica
Clurican.com non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo la disponibilità dello Staff
Clurican.com non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile dei loro contenuti.
Vietata la riproduzione anche parziale delle immagini
All Rights Reserved © 2017

Privacy policy