Clurican
 

S. Paolino vescovo
Menu
 
  1- 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14
 
Pag 7
 

Cane muore di paura guardando un film del terrore
Pechino - Un cane è morto di paura davanti alla televisione fulminato da una
crisi cardiaca dopo aver visto una scena di violenza.
La notizia è riportata dal quotidiano di Shangai «Xinmin wanbao».
L'animale, "scrive il giornale" era accuciato vicino al suo padrone, davanti alla televisione.
Si stava trasmettendo un film di produzione tedesco-orientale, quando sullo schermo
è apparso un uomo dall'aria minacciosa, capelli e barba lunga fucile in mano,
il cane si è messo improvvisamente ad abbaiare correndo per tutta la casa.
Dopo pochi secondi è crollato a terra, con la bava alla bocca: ucciso da un infarto.

Meglio in cella che a casa con moglie e suoceri
Lecce - «Aiutatemi, vi prego. Arrestatemi.»
Il comandante della stazione dei carabinieri di una cittadina pugliese
ha guardato stupito il giovanotto che aveva chiesto di parlargli.
Maresciallo, la mia vita con moglie e suoceri è un inferno.
Mi accusano di tutto, mi fanno scenate di gelosia.
Non ce la faccio più. Perché arrestarlo? L'unica cosa era cercare di calmarlo.
Ma quando il giovanotto ha perso la testa, cominciando a danneggiare mobili e scrivanie della caserma,
il maresciallo non ha avuto alternative: ha dovuto accontentarlo e l'ha messo in guardina.
Il pretore lo ha condannato a due mesi e mezzo di reclusione.
E lui finalmente ha trovato un po' di pace in carcere.

 


Ambulanza investe e uccide il ferito da soccorrere
Berlino - Un'ambulanza ha investito e ucciso il ferito che avrebbe dovuto soccorrere:
l'episodio è accaduto a Kassel in Assia.
La vittima, un ragazzo di quindici anni di Kassel era steso sulla strada
per motivi non ben chiariti, quando è sopraggiunta l'ambulanza chiamata per telefono
da un abitante della via. Probabilmente impegnato a individuare il numero civico da cui
era partita la chiamata, il guidatore dell'ambulanza non ha notato
il corpo riverso per terra e l'ha investito.

Gazza ladra restituisce dentiera rubata da un corvo
Oslo - Una gazza ladra/ in barba a tanti luoghi comuni, ha restituito a un'anziana
signora la dentiera che le era stata rubata pochi giorni prima da un corvo.
Agnes Lysholm, ottantuno anni, era uscita in giardino per sputare
un osso ingoiato inavvertitamente e che le si era fermato in gola;
ma nel farlo la parte inferiore della sua dentiera era caduta a terra.
A quel punto un corvo in picchiata si era repentinamente impadronito
della protesi L'anziana donna, rassegnata, era quindi ricorsa a un
dentista per ordinare una nuova dentiera.
Ma sei giorni più tardi una gazza, appollaiata su un albero vicino
alla casa, ha lasciato cadere dal becco i denti rubati. La signora,
dopo aver lavato la protesi, se l'è riapplicata risparmiando così il conto del dentista.

 

 

Ai sensi della legge n.62 del 7 marzo 2001 il presente sito non costituisce testata giornalistica
Clurican.com non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo la disponibilità dello Staff
Clurican.com non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile dei loro contenuti.
Vietata la riproduzione anche parziale delle immagini
All Rights Reserved © 2017

Privacy policy